Gli errori del Conversion API di Facebook e come fissarli

Pubblicato
7 set 2021
Disponibile anche in

La configurazione del Conversion API di Facebook può essere confusa. Ma dopo aver fatto il lavoro enorme di spostamento del monitoraggio FB sul server e speri che tutto sia ok, potresti accedere al tuo manager degli eventi il giorno successivo e vedere gli avvisi rossi e gialli per gli eventi inviati dal server.

Ho affrontato questo problema tante volte durante la configurazione FB CAPI per i clienti. Così ho deciso di creare un articolo con i consigli utili. In questo post di blog descriverò gli errori e avvisi più popolari del Conversion API di Facebook. Inoltre, condivido alcuni consigli su come fissarli.  

Come controllare se ci sono alcuni errori di Facebook pixel o Conversion APICopia il link a questa sessione

Lo strumento di test degli eventi di Facebook è un nuovo strumento potente che ti permette di debug e risolvere i problemi con i tuoi FB pixel o gli eventi del server. Se ci sono gli errori, saranno visualizzati nella scheda Diagnostics sul toolbar così puoi esaminarli più vicino. 

Gli errori marcati in rosso di solito richiedono una reazione veloce e devono essere fissati immediatamente. Gli errori gialli sono gli avvisi non critici a cui dovresti prestare attenzione ed eventualmente esaminare.

Facebook permette di marcare i problemi come risolti o ignorarli. Se marchi un errore come risolto e questo errore si ripete, Facebook lo mostrerà di nuovo tra tre giorni. In confronto, i problemi ignorati vengono alla sezione ignorata e stanno lì. 

Quando fissi qualsiasi problema con il monitoraggio FB, consiglio di marcarli come risolti. Questo modo notificherà Facebook che i problemi sono fissati e sentirai dalla piattaforma se questi problemi si ripetono. 

Quali sono gli errori più popolari del Facebook pixel e del Conversion API e come fissarli?Copia il link a questa sessione

1. I domini nuovi che inviano i datiCopia il link a questa sessione

new domains sending data 

Puoi vedere i domini che inviano i dati al tuo Facebook pixel. Se FB notifica il traffico da un nuovo sottodominio, la piattaforma ti invierà l’avviso. Puoi inserire nella whitelist o blacklist i domini. Con l’aiuto di questa funzionalità puoi bloccare il traffico dai tuoi siti di test o gli URL tecnici.

Il più probabile che vedrai anche il traffico da gtm-msr.appspot.com. Si può avvenire quando eseguire un debug/ pubblici il contenitore o gli utenti vengono al tuo sito con js disattivato (alcuni bot). 

Per creare gli elenchi dei domini, apri lo strumento degli eventi nel Business Manager -> clicchi su configurazioni -> scorri in basso a Traffic Permissions.

create allow block list in Facebook

2. L’evento manca alcuni parametri di deduplicazioneCopia il link a questa sessione

event missing some deduplication parameters

Dalla mia esperienza è il secondo degli errori più popolari di Facebook CAPI. Questo errore significa che non invii alcune chiavi di deduplicazione per i tuoi eventi del server. Facebook ha bisogno di questi parametri per la deduplicazione degli eventi: il nome dell’evento e l’ID dell’evento. 

event deduplication parameters

È probabile che stia già inviando i nomi degli eventi. Penso che vedi questo problema perché l’ID dell’evento è non valido. Controlla se invii l’ID dell’evento per il Facebook pixel e il Conversion API di Facebook. Quest’ID dell’evento deve essere uguale per il browser e per l’evento del server. In questo caso, FB vedrà lo stesso nome dell’evento e l’ID dell’evento e inizierà la deduplicazione.

Ad esempio, per gli eventi di PageView, invii lo stesso ID dell’evento e il nome dell’evento da Facebook pixel e FB CAPI.

Per provare l’ID dell’evento, apri lo strumento di test degli eventi di Facebook. Se tutto è giusto, vedrai qualcosa simile allo screenshot. Così FB mostra gli eventi di PageView registrati da entrambi i browser e server. Questi eventi hanno avuto lo stesso ID dell’evento. Quindi hanno elaborato gli eventi del browser e hanno decuplicato gli eventi del server. 

event deduplication Facebook testing tool

È possibile che avviene un’altra situazione quando vedi gli eventi del browser e del server attivati in modo casuale. In questo caso, controlli l’ID dell’evento FB. Più probabilmente che gli ID dell’evento non sono identici. A proposito, puoi usare la nostra variabile personalizzata per il contenitore web per configurare l’ID dell’evento di Facebook.

A volte questo errore può essere causato dalla mancata rimozione dell'ID di test di Facebook e dalla pubblicazione dei tag FB CAPI nell'ambiente di produzione. Per risolvere questo problema, si consiglia di impostare l'ID di prova come una variabile della tabella di ricerca che funziona solo quando la modalità di debug è vera. 

create facebook test ID google tag manager

3. Il server invia i parametri chiavi di corrispondenza non validi per l'evento PageViewCopia il link a questa sessione

server sending invalid match key

Qui Facebook vuole notificarti che i valori che stai inviando dal server non sono unici o formattati correttamente. Ad esempio, puoi inviare l’IP dell’utente che include i simboli e non solo i numeri. O forse hai semplicemente selezionato le variabili sbagliati come l’invio di un numero di telefono nel campo di email.

Per controllare cosa c’è di sbagliato, apri la modalità di anteprima del server di Google Tag Manager e il contenitore web (certo se hai usato GTM per configurare il Conversion API di Facebook). Dovresti vedere quali parametri dell’utente sono stati inviati a Facebook e se sono stati formattati correttamente. Testi l’evento, clicchi sul tag nella modalità di debug e scegli i valori.

send user data to Facebook

Questo errore può anche significare che potresti aver dimenticato di includere un parametro o che è formattato non correttamente.  

Ad esempio, ho avuto un cliente che voleva inviare il paese dell’utente, la città di base dell’indirizzo IP. Facebook aspetta di vedere i dettagli attuali dell’indirizzo dell’utente che entrano sul sito e non quelli che hai automaticamente estrato dall’IP. Questa configurazione ha anche inviato un errore sui parametri chiave non validi.

O forse hai provato a imbrogliare e inviare lo stesso nome utente a tutti gli eventi per aumentare la qualità. 

4. Dati personali potenzialmente in violazione inviati a FacebookCopia il link a questa sessione

potential violating personal data sent to Facebook

Questo errore di solito si riferisce agli eventi del browser e significa che Facebook ha rilevato i dati dell’utente nell’URL. Alcuni CMS e altri strumenti come Calendly o PayPal inviano i dettagli dell’utente nell’URL dopo che hanno registrati o hanno fatto l’acquisto. 

Questo errore è difficile da risolvere e spetta agli sviluppatori. Dovrebbero migliorare i parametri di interrogazione dell'URL e rimuovere tutte le informazioni sull'utente dall'URL. In alternativa, potete seguire le istruzioni di questo post di GitHub e cercare di risolvere il problema all'interno di GTM. Un altro modo è quello di passare al monitoraggio di Facebook solo dal lato server. In questo modo è possibile modificare l'URL prima di inviarlo a Facebook.

5. Aumenta la qualità della corrispondenza dell'eventoCopia il link a questa sessione

event match quality Facebook

Per ogni evento del server che invii a Facebook, ci sarà il punteggio di qualità della corrispondenza dell’evento. Questo punteggio dipende dal numero di dati dell’utente che invii a Facebook. 

Se usi il sottodominio personalizzato per il tuo tagging server, solo l’IP utente, l’ID del browser e _fbc sono inviati a FB CAPI. Se invii solo questi parametri dell’utente, la qualità della corrispondenza sarà di circa 4 su 10.

È molto importante inviare quanti più parametri possibile. FB utilizza questi dati per abbinare gli utenti del tuo sito a quelli nel loro database. Provi di inviare tutti i parametri dell’utente che hai. Naturalmente, dovresti prima controllare le regole di privacy policy indicate sul tuo sito.

Ma tecnicamente, è meglio inviare i più parametri. Significa che il pubblico e i dati della conversione saranno più precisi, gli algoritmi di Facebook avranno più dati specifici dei tuoi utenti e le campagne avranno un rendimento migliore.

Come puoi aumentare il punteggio di qualità della corrispondenza dell’evento? La risposta è semplice: devi inviare più dati dell’utente. Ma l’implementazione rimane un processo complesso. Ecco come funziona: comincia controllando se il livello dei dati è implementato sul tuo sito e se contiene tutti i dati dell’utente. Ad esempio, se l’utente può accedere al tuo sito, devi controllare se i dettagli dell’utente sono stati inviati al livello dei dati quando l’utente è uscito.  

Se il livello dei dati non è implementato, assegna un'attività di configurazione ai tuoi sviluppatori.

Dopodiché, assicurati di passare tutti i parametri dell’utente dal web al contenitore del server.

Un’altra cosa che ti aiuterà di aumentare la qualità di corrispondenza è la nuova funzionalità Data Tag.  Abbiamo aggiunto la possibilità di memorizzare i dati dell’utente. Ad esempio, se l'utente ha inviato un modulo di contatto sul sito, puoi utilizzare Data tag per memorizzare i dati dell'utente nella memoria locale e quindi utilizzarli su altre pagine. Puoi leggere di più su questa funzionalità qui.

6. Lo stesso ID evento ricevuto per molte istanze di eventiCopia il link a questa sessione

Se stai tracciando gli eventi di Facebook da entrambi browser e server, quindi Facebook ti richiede di inviare l’ID dell’evento unico per ogni evento. Per gli eventi corrispondenti, il nome dell’evento di Facebook pixel deve corrispondere esattamente al nome dell’evento del server. Lo stesso per l’ID dell’evento, gli stessi eventi di FB pixel devono corrispondere agli eventi del server FB. Questo è quando avviene la deduplicazione.

Questo errore avviene quando invii lo stesso ID dell’evento per molti eventi. Ad esempio, un utente è atterrato sulla pagina del prodotto. Significa che due eventi dovrebbero attivarsi in questa pagina: PageView e ViewContent.  Dovresti inviare un ID dell’evento unico per ogni evento. Significa che gli eventi FB e gli eventID dovrebbero assomigliare a:

FB browser: PageView, eventID: ‘69’ FB server: PageView, eventID: '69'
FB browser: ViewContent, eventID: '79' FB server: ViewContent, eventID: '79'

Nonostante questi eventi si attivano sulla stessa pagina e possono usare lo stesso trigger nel contenitore del server e web Google Tag Manager, dovresti inviare un ID dell’evento unico per entrambi.

Lo stesso ID evento ricevuto per molte istanze di eventi accadrà se avrai questa situazione:

FB browser: PageView, eventID: ‘69’ FB server: PageView, eventID: '69'
FB browser: ViewContent, eventID: '69' FB server: ViewContent, eventID: '69'

In questo esempio, inviamo 69 ID dell’evento per gli eventi di entrambi PageView e ViewContent. Ma Facebook aspetta di vedere l’ID dell’evento unico per questi due eventi.

La soluzione: aggiungi l’ID test di Facebook, apri la modalità di anteprima dei contenitori web e server, e verifichi la configurazione. Dopo aver scoperto quando si avviene questo errore, possiamo fare di più per risolvere il problema. 

Abbiamo creato la variabile personalizzata che genera l’ID dell'evento unico. Consiglio di usare questa variabile per la configurazione della deduplicazione degli eventi FB. Puoi aggiungere il nome dell’evento a questa variabile per essere sicuro che l’ID dell’evento è unico, come vedi nello screenshot sotto. In questo caso, anche se i tuoi eventi useranno lo stesso trigger, l’ID dell’evento sarà unico poiché è costituito da event_name_eventID. Puoi leggere di più sulla deduplicazione degli eventi di Facebook in questo articolo.

La conclusioneCopia il link a questa sessione

La configurazione del Conversion API di Facebook può sembrare complicata e, a volte, confusa. Ma vale il tempo e lo sforzo. Dopo aver fatto tutto quel lavoro pesante di spostare il monitoraggio FB sul server, la qualità del monitoraggio e il pubblico miglioreranno. 

Tuttavia, potresti riscontrare alcuni problemi se ci sono degli errori all'interno di questo nuovo processo di integrazione. In poche parole, potresti vedere avvisi rossi e gialli nel manager degli eventi.

La buona notizia è che la maggior parte di questi problemi non è così complicata come potrebbe sembrare e non è costosa da risolvere. Spero che questo articolo ti aiuti a gestire gli errori e gli avvisi più comuni del Conversion API di Facebook.

Avete problemi con le API?

Possiamo aiutarvi! Fate clic su Chiedere aiuto, compilate il modulo e vi invieremo un preventivo.

Chiedere aiuto
Taggato con:Facebookgtm server

Ospita il tuo server GTM su Stapeproprio ora!