Stape

Come aggiungere un dominio personalizzato al contenitore del server di Google Tag Manager

Aggiornato
14 mag 2024
Pubblicato
6 ott 2020
Disponibile anche in

In questo articolo, racconterò come configurare il sottodominio personalizzato all’interno del tuo contenitore del server di Google Tag Manager. Il beneficio principale del sottodominio personalizzato all’interno del contenitore del server di Google Tag Manager è che aiuta a bypassare gli Intelligent Tracking Prevention, gli AdBlocker e aumentare la durata dei cookie per gli utenti che navigano in Safari. I pixel saranno caricati dal tuo sottodominio e verranno eseguiti come le prime parti.  

Perché dovresti usare il sottodominio personalizzato all’interno del contenitore del server di Google Tag Manager?Copia il link a questa sessione

Il tagging lato server di Google Tag Manager permette di spostare i pixel del monitoraggio di terze parti dal sito web o l’app all’ambiente lato server.

Il tagging lato server offre alcuni vantaggi rispetto ai tag lato cliente:  

  1. Prestazioni più rapide: Meno tag sono in esecuzione sul tuo sito web o sulla tua app. Significa che meno codice viene eseguito all'interno del browser, migliorando la velocità del tuo sito web.
  2. Maggiore sicurezza: i dati sono protetti meglio in quanto saranno gestiti all'interno dell'ambiente lato server.

Hai due opzioni per il tagging server URL:

  • usare il tagging URL che è stato creato per te ed è ospitato sul nostro dominio (stape.io)
  • creare il sottodominio personalizzato.

Ti consigliamo di configurare il sottodominio personalizzato poiché con il sottodominio personalizzato godrai i benefici seguenti:  

  • Bypassare ITPs and AdBlockers;
  • La durata estesa dei cookie.

La prevenzione del monitoraggio non influisce sulle richieste dal tuo dominio. Il tuo sito web bypasserà gli AdBlocker e ITPs, fornendo i dati ampi sui visitatori e sulle conversioni del tuo sito web. 

Come aggiungere il sottodominio personalizzato all’interno del contenitore del server di Google Tag Manager?Copia il link a questa sessione

Prima di tutto, devi creare e configurare un contenitore del server di Google Tag Manager. Se non hai un contenitore del server, segui queste istruzioni. 

1. Accedi il tuo account del stape e clicchi su Aggiungere dominio. 

using subdomain in stape.io

2. Selezionare se si desidera utilizzare un CDN e quale tipo.

  • Disable CDN - scegliere di non utilizzare alcun tipo di CDN.
  • Stape Global CDN - carica gli script da un server più vicino all'utente che visita il sito web.
  • Own CDN - aiuta a taggare gli URL dei server dallo stesso IP del vostro sito web. Permette di impostare i cookie che Safari non può accorciare.
enable cdn in stape.io

Aggiunta di un sottodominio personalizzato con record A e AAAA:

È necessario impostare i record A e AAAA se non si utilizza Global CDN.

È necessario impostare i record A, AAAA e CNAME, se si utilizza il CDN globale.

You must set A and AAAA records if you do not use Global CDN.
You must set A, AAAA and CNAME records, if you use Global CDN.

Aggiunta di un sottodominio personalizzato con un record CNAME:

Questo può essere utile quando i provider DNS limitano l'aggiunta di record duplicati. Una situazione comune è quella dei domini ospitati su Shopify o Wix.

Supponiamo che l'URL del server di tagging sia sgtm.example.com. È necessario creare record DNS A e AAAA per verificare il dominio su Stape. Se Shopify gestisce il dominio, la creazione di record A e AAAA per lo stesso sottodominio è impossibile. Pertanto, non è possibile verificare un dominio personalizzato su Stape.

Per gestire questo problema, attivate la casella di controllo Usa record CNAME invece di record A e, invece di due record A, vi verrà chiesto di aggiungere un record CNAME per verificare il dominio.

È necessario impostare un record CNAME se non si utilizza Global CDN.

You must set CNAME record if you do not use Global CDN.
You must set two CNAME records, if you use Global CDN.

3. Navigare fino al proprio provider DNS; ad esempio:

  • GoDaddy
  • Google Domains
  • Hostgator
  • Hover
  • Namecheap
  • Squarespace
  • AWS
  • Cloudflare

4. Se stai usando Cloudflare accedi il tuo account -> clicchi sul dominio del tuo sito -> clicchi su DNS -> Aggiungere record.

set DNS record custom subdomain server google tag manager

5.Aggiungi queste configurazioni (ad esempio): 

Type: A

Name: ss (o qualsiasi altro sottodominio che preferisci)

IPv4 address: L'indirizzo IP dipende dalla posizione dei server. L'indirizzo IP del dominio personalizzato si trova nel proprio account stape.io.

TTL: Auto

Proxy status: disable

Le tue configurazioni dovrebbero essere così: 

set DNS record custom subdomain sGTM

6. Dopo aver fatto, clicchi su Salva. 

7. Vai al tuo account app.stape.io e aggiungi un dominio personalizzato. Dovrebbe avere il nome che hai aggiunto a Cloudflare e al tuo dominio. Clicchi su Salva. Dopo aver aggiunto il dominio, passa il processo della verificazione. Ma tieni pesante che possono essere necessarie fino a 72 ore. Dopo il dominio è verificato, lo stato passerà a “Verificato”.                   

dns record is verified

8. Tornare al contenitore del server di Google Tag Manager -> Scegliere il contenitore del server -> Amministrazione -> Impostazioni del contenitore -> Incollare l'URL del server di tagging.

set tagging server url in gtm

L'aggiornamento dello script Web GTM sul proprio sito web è altamente consigliato se si utilizza un dominio personalizzato. Questa modifica farà sì che gtm.js venga caricato dal vostro dominio. Per farlo, sostituire il dominio predefinito googletagmanager.com con il dominio personalizzato impostato nel passaggio precedente.

update google tag manager script stape

9. All'interno del contenitore Web, creare un nuovo tag del tipo Google Tag. Aggiungere l'ID del tag Google.

Nella sezione Impostazioni di configurazione aggiungere i seguenti parametri:

  • Name: server_container_url
  • Value: Inserite l'URL

Aggiungere un trigger al tag GA4. Normalmente dovrebbe attivarsi su tutte le visualizzazioni di pagina.

set up Google Analytics 4 server-side 

È anche possibile creare una variabile Google tag: Impostazioni di configurazione che predefinisce le impostazioni dei tag di Google, se avete bisogno di utilizzare più tag di Google sul vostro sito web e non volete aggiungere manualmente le impostazioni per ciascuno di essi.

Questi parametri possono essere, ad esempio, un'impostazione che definisce se si desidera inviare un evento di visualizzazione della pagina ogni volta che si attiva un Google Tag, impostare i parametri UTM, l'ID del client, ecc. Esiste un elenco di parametri di configurazione standard di Google Tag.

10. Per impostare l'evento GA4, accedere alla sezione dei tag e creare un nuovo tag con il tipo di tag Google Analytics: Evento GA4. Aggiungere l'ID GA4 e il nome dell'evento; è disponibile un elenco di nomi di eventi standard.

È possibile creare una variabile Google Tag: Impostazioni evento che aiuterà a condividere i parametri dell'evento tra diversi tag evento GA4 o Google Tag. Può trattarsi, ad esempio, di proprietà dell'utente o del prodotto, e c'è anche un elenco di parametri standard per le impostazioni dell'evento.

Google analytics 4 events settings 
google tag event settings variable

11. Aprire il contenitore Server di Google Tag Manager -> fare clic su Client -> creare il client GA4 e salvarlo -> andare su Tags e impostare il tag GA4. Ricordare che GA4 invia automaticamente non solo pageview ma anche altri eventi. All'interno di Nome evento scegliere la variabile {{Nome evento}}. -> aggiungere il trigger Nome cliente uguale a GA4.

set up ga4 tag in the server container 
set up ga4 client in the server container 

12. Aprire la modalità di anteprima del contenitore server e verificare che vengano visualizzate le richieste di GA4. Pubblicare i contenitori Google Tag Manager aggiornati all'interno del server e del web.

test ga4 trigger in the server container 

Questo è tutto! Ora il tuo contenitore del server GTM viene eseguito dal tuo sottodominio ed è resistente al blocco dei cookie di terze parti.

Avete problemi con l'aggiunta di un dominio personalizzato?

Bastano alcune semplici domande. Fate clic su Chiedere aiuto, compilate il modulo e vi guideremo.

Chiedere aiuto
Taggato con:gtm server

Ospita il tuo server GTM su Stape