Come configurare la deduplicazione dell’evento di Facebook in Google Tag Manager

Pubblicato
12 mar 2021
Disponibile anche in

L’uso del monitoraggio lato server (i Conversion API di Facebook) sta diventando più popolare grazie alla sua capacità di prevenire il blocco di pixel del monitoraggio da ITPs e gli AdBlocker. Un altro grande vantaggio del Conversion API di Facebook è che aumenta la durata di cookie FB. Se non hai ancora implementato i Conversion API FB sul tuo sito, segui questa istruzione.   

In questo articolo descriverò come configurare la deduplicazione degli eventi di Facebook se stai usando entrambi metodi del monitoraggio del browser e del server sul tuo sito. 

Perché è necessario configurare la deduplicazione dell’evento di Facebook?Copia il link a questa sessione

Il Facebook pixel e i Conversion API ti danno la possibilità di condividere gli eventi standard e personalizzati con FB, così puoi misurare e ottimizzare la prestazione degli annunci. Il pixel ti permette di condividere gli eventi web da un browser web, mentre i Conversion API ti consente di condividere gli eventi web direttamente dal server cloud. 

Entrambi Facebook pixel e Conversion API di Facebook ti permette di inviare gli eventi. Per gli eventi, voglio dire le azioni del cliente. La differenza è che il pixel invia gli eventi dal browser e CAPI invia gli eventi dal server. Se dici a Facebook che il metodo del browser e del server inviano gli eventi identici, ne accetteranno uno e ne scarteranno un altro. 

Questi sono i modi diversi di configurare il monitoraggio di Facebook, inclusi i seguenti: 

  1. Utilizzando esclusivamente il metodo del browser (pixel). Non è consigliato da FB a causa delle restrizioni del monitoraggio degli utenti.
  2. Utilizzando solo il monitoraggio del server. Il vantaggio principale di avere solo il monitoraggio sul server è che il FB pixel non caricherà il tuo browser. Il tuo sito caricherà più veloce e porterà alla migliore esperienza utente.
  3. Combinare il monitoraggio del browser e del server. Qui hai diverse opzioni:
  • Invia alcuni eventi dal browser e dal server. Ad esempio, l’integrazione del Conversion API FB nativa di Shopify invierà tutti gli eventi FB tramite il browser e acquisterà gli eventi dal server. In questo caso, ti non serve la deduplicazione.
  • Invia tutti gli eventi dal browser al server


Se decidi di usare entrambi i monitoraggi degli eventi del browser e del server per tutti i tuoi eventi, in questo caso hai bisogno di impostare la deduplicazione dell’evento. Con la deduplicazione dell’evento di Facebook, FB riceverà tutti i tuoi eventi, capirà che gli eventi sono identici, ne pulirà alcuni e manterrà altri. Se combini il metodo del browser e del server ma non configuri la deduplicazione dell’evento, i tuoi dati non saranno corretti perché tutti gli eventi saranno tracciati due volte.

Facebook richiede di inviare due parametri dell’evento per la deduplicazione dell’evento: il nome dell’evento e l’ID dell'evento. Hai già inviato il nome dell’evento con la configurazione esistente. Questo articolo racconterà di come configurare l’ID dell’evento di Facebook all’interno del contenitore di Google Tag Manager.   

Come funziona la deduplicazione dell’evento di Facebook?Copia il link a questa sessione

Facebook ha due modi di identificare gli eventi deduplicati che sono stati inviati dal browser e dal server:

1. L’ID dell’evento e il nome dell’evento.

Facebook consiglia questo metodo e lo tratteremo nel nostro how-to. Per questo metodo, devi usare l’ID dell’evento per tutti gli eventi che invii tramite il pixel e CAPI. FB deduplica i Facebook Pixel e gli eventi del Conversion API con i nomi degli eventi e gli ID degli eventi identici. Facebook dà più crediti all’evento del browser e se vedono eventi simili e arrivano entro 5 minuti di differenza, manterranno gli eventi del browser e puliranno gli eventi del server.

2. FBP o l’ID Esterno 

Questo metodo esiste ma non è consigliato da Facebook. In questo caso, devi inviare il nome dell’evento, fbp e/o external_id per tutti i tuoi eventi del browser e del server. Facebook paragona tutti questi parametri e identifica se hanno già un evento del browser con questo parametri e, in tal caso, elimina gli eventi del server. FB non consiglia di usare questi eventi poiché possono identificare la deduplicazione solo se l’evento del browser è stato inviato prima. Significa che se invii l’evento del server prima, gli eventi saranno deduplicati.  

Facebook si può anche unire gli eventi. Ad esempio, se invii alcuni dati arricchiti dal server, puoi aggiungere i dati mancati all’evento del browser. Questa funzionalità non è predefinita. Per attivarla, devi contattare il rappresentante di Facebook.   

Come configurare la deduplicazione dell’evento di Facebook tramite Google Tag Manager?Copia il link a questa sessione

Abbiamo creato la variabile personalizzata di Google Tag Manager che aggiungerà un ID dell’evento unico ai tuoi eventi del web e del server di Facebook. Ti permetterà di tracciare gli utenti sia dal browser che dal server e deduplicare gli eventi. Questo metodo funzionerà se il tuo Facebook pixel è configurato all’interno del contenitore web di Google Tag Manager e se il Conversion API di Facebook è configurato tramite il contenitore del server di Google Tag Manager.

1. Hai bisogno di avere la configurazione del Conversion API di Facebook tramite il contenitore del server di Google Tag Manager. Segui questo how-to se non è stato ancora impostato sul tuo sito. 

2. Fare clic su questo link per scaricare una variabile personalizzata che invia un ID evento univoco o aggiungerla utilizzando Template Gallery.

3. Se si è scaricato il modello di variabile da GitHub -> andare al contenitore web di Google Tag Manager e importare la variabile appena scaricata. Fare clic su Modelli -> Nuovo (all'interno dei Modelli di variabile) -> fare clic sui tre punti nell'angolo in alto a destra -> importare -> selezionare la variabile -> al termine, fare clic su Salva. Andare alla scheda Variabili all'interno del contenitore Web -> in Variabili definite dall'utente fare clic su Nuovo -> creare una variabile ID evento univoco utilizzando il modello importato.  

import data client template 
import data client tag to the web gtm

4. Aggiungete questa variabile a tutti i tag di Facebook presenti nel contenitore Web. 

Se si utilizza il modello di tag FB:

Aprire Facebook Tag -> Fare clic su Altre impostazioni -> Aggiungere una variabile ai campi ID evento -> Fare clic su Salva.

add event id to the Facebook tag

Se hai aggiunto i tag FB tramite il HTML personalizzato:

Apri il Facebook Tag -> aggiungi il parametro dell’ID dell’evento all’evento di Facebook -> Clicchi su Salve.  

{eventID: '{{Event ID}}’

add event id to the Facebook pixel
!

Seguire i passaggi successivi se si utilizza Universal Analytics. Se si utilizza GA4, scorrere fino al punto 9.

5. Configuriamo una configurazione che passerà lo stesso ID dell’evento al contenitore del server di Google Tag Manager in questo passo. Poiché il nostro tag del server di Facebook funziona sulla base degli eventi di Google Analytics, aggiungeremo l’ID degli eventi di Facebook ai tag di Google Analytics all’interno del contenitore web. In questo esempio, invierò un ID dell’evento all’interno della dimensione personalizzata di Google Analytics. Puoi inviarlo tramite gli altri campi. 

Apri il tag di Google Analytics all’interno del contenitore web -> clicchi su Altre impostazioni -> la Dimensione personalizzata -> Aggiungi l’indice e scegli la variabile dell’ID dell’evento. 

add event ID to universal analytics 

Aggiungi l’ID dell’evento di Facebook a tutte le dimensioni personalizzate GA (o altri parametri che hai scelto) che vuoi tracciare all’interno del contenitore del server. 

Una volta fatto, vai alla modalità di anteprima e verifica che tutto funziona correttamente. Quindi, pubblici gli aggiornamenti. 

test event ID in the universal analytics 
test event ID Facebook

6. Vai al tuo contenitore del server di Google Tag Manager -> Clicchi su Variabili -> scegli il tipo di variabile Parametro di query -> Il nome del parametro cd1 (nel mio caso perchè l’indice della dimensione personalizzata che ho creato nel contenitore web è 1) -> Clicchi su Salva.

7. Vai alla modalità di anteprima e controlla che il contenitore di Google Tag Manager vede la variabile che hai creato.

add event ID as a custom dimension
test event ID as a custom dimension

8. Apri il Facebook tag all’interno del contenitore del server di Google Tag Manager -> Clicchi su Sostituire i dati dell’evento del server -> in Nome della proprietà scegli l’ID dell’evento  -> in Valore della proprietà scegli la variabile che hai creato nel contenitore del server.

Aggiungi la variabile dell’ID dell’evento a tutti i Facebook tag all’interno del contenitore del server. Una volta che il tag passa alla modalità di anteprima del server, il test cambia. 

add event ID to Facebook conversion API
test event ID in Server GTM
!

I passi successivi servono per impostare l'id dell'evento in GA4. Se si utilizza Universal Analytics, passare al punto 13.

9.  Creare o utilizzare il tag evento GA4 esistente all'interno del contenitore Web -> Parametri evento -> Aggiungere event_id come nome del parametro e selezionare la variabile ID evento come valore. Inoltre, verificare quale trigger si utilizza per l'evento GA4. Si dovrebbe sempre usare lo stesso trigger per il tag Facebook e per GA4 per eventi identici. Ad esempio, i tag GA4 e FB add to cart dovrebbero utilizzare lo stesso trigger, in questo caso l'ID sfogo sarà identico. Aggiungere l'ID dell'evento Facebook a tutti i tag evento GA4 che si desidera monitorare all'interno del contenitore del server.

Per ridurre le possibilità che lo stesso ID evento venga inviato per più proprietà, è possibile aggiungere il nome dell'evento prima della variabile ID evento. (come nell'immagine qui sotto).👇

add Facebook event id to google analytics 4 tag

Una volta fatto, passare alla modalità di anteprima e verificare che tutto funzioni correttamente. Quindi, pubblicare gli aggiornamenti.

10. Vai al tuo contenitore del server di Google Tag Manager  -> clicchi su Variabili -> Nuova variabile -> scegli il tipo della variabile Data dell’evento -> Percorso chiave event_id (nel mio caso perché il nome del parametro che ho creato nel contenitore web è event_id) -> clicchi su Salva.  

create event data variable Server GTM

11. Aprire Facebook Tag all'interno del contenitore server di Google Tag Manager -> fare clic su Server Event Data Override -> nel nome della proprietà selezionare Event ID -> nel valore della proprietà selezionare la variabile creata nel contenitore server.

Aggiungere la variabile ID evento a tutti i tag di Facebook all'interno del contenitore del server.

add event id to Facebook conversion api tag

12. Vai alla modalità di anteprima e controlla che la variabile di event_id che hai creato nel contenitore web è la stessa che invii a Facebook.    

.

test event ID Facebook CAPI
test event ID Facebook CAPI in GA4

13. In questo passo, verificheremo che la deduplicazione dell’evento di Facebook abbia funzionato. Vai allo strumento di Test Event all’interno di Facebook Business Manager -> Sei sicuro che hai aggiunto l’ID di test al Facebook tag all’interno del contenitore del server di Google Tag Manager -> Controlla che Facebook mostra gli eventi del browser e del server nello strumento di test e uno degli eventi è stato decuplicato. 

Assicuratevi di rimuovere l'ID di test dai tag API di conversione di Facebook dopo il test o di impostare un ID di test come variabile di una tabella di ricerca che funziona quando la modalità di debug è vera. In caso contrario, si potrebbe verificare un errore di deduplicazione nel gestore eventi di FB.

Facebook event testing tool

14. Non dimentichi di pubblicare le sue modifiche. 

La conclusione:Copia il link a questa sessione

Il Conversion API di Facebook è la soluzione eccellente se vuoi tracciare gli utenti del tuo sito in modo più accurato, bypassare gli AdBlocker e ITPs e prolungare la durata dei cookie.   Con un metodo combinato di server e browser, continuerà a eseguire i pixel di Facebook nel browser, rendendo il tuo sito più pesante. Utilizzando questo metodo puoi essere sicuro al 100% che non aver perso nessun utente o evento sul tuo sito.

Se hai alcune domande o commenti sull’implementazione della deduplicazione dell’evento di Facebook, faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Impostazione della deduplicazione degli eventi di Facebook?

Possiamo aiutarvi subito! Fate clic su Chiedere aiuto, compilate il modulo e vi invieremo un preventivo.

Chiedere aiuto
Taggato con:Facebook

Ospita il tuo server GTM su Stapeproprio ora!